La Provincia di Oristano boccia il Progetto Eleonora

C’è voluto un po’ più del previsto, ma alla fine anche il Consiglio Provinciale di Oristano ha bocciato il Progetto Eleonora.

Nella seduta di questo pomeriggio, terminata pochi minuti fa, l’aula consiliare si è espressa all’unanimità in favore dell’ordine del giorno portato in Consiglio dalla Commissione Ambiente che esprime totale contrarietà al progetto di trivellazione presentato dalla Saras.

Una delibera attesa, viste le richieste presentate da diverso tempo dal Comitato Civico, da centinaia di cittadini e da tutte le attività produttive di Arborea, ma non per questo scontata.

La Saras ha infatti provato a scompaginare i giochi inviando una lettera – di cui siamo entrati in possesso – ai Consiglieri Provinciali, soltanto due giorni prima della votazione dell’ordine del giorno.

Un vero e proprio intervento a gamba tesa. Un ultimo tentativo, ben studiato, per evitare che anche la Provincia si esprimesse contro il Progetto Eleonora.

Dal canto loro i Consiglieri non hanno però potuto fare a meno di prendere atto di ciò che da ormai nove mesi questo Comitato continua ad evidenziare: il Progetto Eleonora è totalmente incompatibile con il territorio di Arborea e dell’intera Provincia.

Ma non è solo il Comitato a chiedere la bocciatura del Progetto Eleonora. Se questo Comitato ha forza e ottiene importanti risultati in questa battaglia per la tutela del proprio territorio è grazie a centinaia di cittadini, ragazzi e genitori che ogni giorno continuano ad informarsi e ad informare sui rischi che la trivellazione di un pozzo per la ricerca di idrocarburi potrebbe arrecare alla nostra terra.

Genitori che si sono riuniti ieri pomeriggio ad Arborea, e che nel giro di poche ore sono riusciti a firmare una petizione che è stata presentata ai Consiglieri Provinciali poco prima dell’inizio del dibattito. Una petizione firmata da oltre trecento persone in poco meno di dodici ore. 

La battaglia non finisce certo qua, ma anche questa delibera del Consiglio Provinciale di Oristano è un ulteriore tassello che si aggiunge alle precedenti delibere di contrarietà dei Comuni di Marrubiu, Arborea, San Nicolò d’Arcidano e Solarussa.

C’è ancora tanto lavoro da fare. Non smetteremo mai di ripeterlo: non vogliamo nessun pozzo. Né qui né altrove.

Annunci

2 risposte a “La Provincia di Oristano boccia il Progetto Eleonora

  1. Se i Moratti vogliono guerra non saremo certamente noi a rifiutarla. Se vogliono trivellare inizino a farlo nelle natiche di mogli e figlie. A cosa fatta facciano sapere quanto gas ne ricavano!

  2. Massimo Moratti è in crisi con il suo giocattolino “Inter”, da qualche parte dovrà trovare i soldi per comprare nuove pedine , giusto? Ora cercano anche un partner petrolifero perché la sua bella raffineria è un pò giù in borsa. Moratti, come dice Firinu trivella le chiappe alle donne di casa e giù le mani dalla Sardegna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...