Comunicato: Arborea è un paese commissariato?

Arborea è un paese commissariato? Arborea è diventato un paese commissariato dalla Saras edagli uffici tecnici regionali? Forse sì, dato che l’amministrazione ha volontariamente abdicato alsuo ruolo decisionale e di controllo. Non lo diciamo noi, ma lo afferma il Sindaco stesso. In quale altro modo potremmo interpretare le dichiarazioni del Sindaco Garau pubblicate il 22 Febbraio scorso: “Ci sono molti uffici regionali che si stanno occupando di questo progetto, perché dovrei preoccuparmi io, che sono solo un ragioniere?”.

Una dichiarazione gravissima: un Sindaco che non vuole decidere del futuro del suo paese non è un Sindaco che svolge il suo ruolo. Non è più un Sindaco. Un Sindaco è obbligato, moralmente edeticamente, ad informarsi e a prendere posizione su un tema fondamentale per il futuro del proprio paese come quello del Progetto Eleonora. Perdipiù se ricopre anche il ruolo di Assessore Comunale all’Agricoltura.

Non ha alcun senso continuare a sbandierare l’attesa delle autorizzazioni da parte della Regione.Nel momento in cui verranno concesse le autorizzazioni verrà dato automaticamente il via libera alla perforazione del pozzo esplorativo. E visto il comportamento tenuto finora, sarà probabilmente lo stesso Sindaco ad avvalersi di questa giustificazione per continuare a dire che non ci saranno problemi.

Così come non ha senso dire che il metano costa il trenta percento in meno del petrolio. Non ha senso perché non vuol dire avere automaticamente uno sconto del trenta percento sulla bollettadel gas. E questo il Sindaco lo sa bene.Il Sindaco è la massima autorità del paese in materia di salute pubblica.

Un Sindaco deve obbligatoriamente prendere posizione su una tematica come quella delle trivellazioni. Così come hanno fatto otto Sindaci della Campania la settimana scorsa, opponendosi al progetto ditrivellazione dei loro comuni da parte della Shell. Otto Sindaci del Vallo di Tiano, nel Cilento, che hanno appoggiato le richieste della popolazione per la tutela del loro territorio, circondato da ParchiNaturali e ZPS, così come lo Stagno di S’Ena Arrubia e le zone adiacenti destinate allatrivellazione da parte della SarGas.

È finito il tempo dei sorrisi, è ora di prendere una posizione chiara. Il nostro Sindaco è favorevole ocontrario al progetto di trivellazione del nostro paese? Quale interesse difende il Sindaco diArborea?

Chiediamo una posizione chiara, decisa, che non sia il solito giochetto di equilibrismo politico. Una posizione che vada a tutelare l’economia e l’identità di Arborea, così come è nei compiti naturali diogni Sindaco che svolge bene il suo lavoro.Una posizione chiara, così come quella che ha assunto nei giorni scorsi la Cooperativa 3A e laCooperativa Produttori.

Entro la fine del mese di Marzo la Regione Sardegna deciderà se sottoporre o meno a valutazionedi impatto ambientale il Progetto Eleonora. È plausibile che ad inizio estate possano cominciare ilavori.È tempo di prendere una decisione. Arborea vuole continuare a vivere di allevamento e agricolturao vuole dipendere dalla sicurezza di un impianto di trivellazione?

È inutile che l’amministrazione comunale continui a dire ai cittadini che il Comitato li vuole spaventare.

Non saremo noi a fermare il pozzo. Non è il nostro compito.Noi stiamo facendo informazione. Una giusta informazione. L’informazione che è mancata e che continua a mancare, da parte del Sindaco e dell’amministrazione comunale.

A fermare il pozzo ci penseranno la Comunità Europea e la Magistratura Italiana. Loro sì, ne hanno facoltà e possibilità.

Arborea, 13.03.2012    Comitato Civico “No al Progetto Eleonora”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...